Canarie

guida turistica delle canarie

Guida turistica della Spagna - Canarie

Le Canarie sono state profondamente trasformate dal turismo di massa, mappa delle canariema esse svelano anche piccoli villaggi di pescatori, paesini dalle case bianche appollaiati sulla cima delle colline e perfino alcuni luoghi selvaggi nei pressi del fragore sordo di un vulcano o di foreste originarie umide e nebbiose. Sicuramente non arriverete in luoghi che nessuno ha mai visto prima, ma nelle isole delle Canarie ci sono attrattive in grado di soddisfare tutti i gusti.

GRAN CANARIA
mappa gran canariaDescrivere in poche parole la varietà di paesaggio di spagna - canariequest’isola è difficile, solo un turista distratto non si accorge di soggiornare in un microcontinente. Si alternano infatti realtà naturali senza eguali: il rilievo di Los Pechos, che raggiunge i duemila metri, fertili e rigogliose colline, grandi scogliere a picco sul mare, ampie spiagge di sabbia lavica e le famosissime dune di Maspalomas. Mare, sole, attrezzature sportive e ricreative eccellenti gli ingredienti giusti per una vacanza indimenticabile! E divertenti saranno le vostre notti, da trascorrere nelle modernissime discoteche o nei tablo flamenco caratteristici. La vita notturna si svolge prevalentemente a Playa del Inglès, mentre un'atmosfera più rilassante s’incontra a San Agustin. Nella zona denominata "Punta de Maspalomas", nella parte meridionale dell’isola, sono sorti i più importanti e ben organizzati centri balneari.

DA VISITARE
LAS PALMAS DE GRAN CANARIA: La capitale dell'isola. Attraversato il centro della città, caratterizzato dai classici negozi e bancarelle di souvenir, dirigetevi verso la spiaggia di Las Canteras; è questa vasta spiaggia sabbiosa con la sua acqua cristallina uno dei gioielli della città.
Altra attrattiva della città è il Museo "Casa Colon" dove Cristoforo Colombo ha soggiornato.
TAFIRA ALTA: Nelle immediate vicinanze di questa località sorge il Jardin Botanico Canario (Giardino Botanico Canario). Qui si potrà ammirare la flora delle Canarie in tutta la sua varietà.
PUERTO DE LA NIEVES: Grazioso quanto tipico villaggio di pescatori. Soffermarsi per un pranzo o una cena a base di pesce è caldamente consigliato
PLAYA DE INGLES: Animata località cosmopolita ha il suo punto di forza nella sua vasta spiaggia di sabbia bianca e negli innumerevoli negozi, bar, ristoranti e locali notturni.
Nelle immediate vicinanze le spiagge: Playa de las Burras, Playa de tarajillo e di San Augustin, più tranquille e godibili per chi cerca solo un momento relax.
PLAYA DE MASPALOMAS: Questa spiaggia è famosa per la sua sabbia dorata e per le sue dune; vicila a Playa de Ingles offre diversi servizi e momenti di svago ed intrattenimento
PUERTO RICO. Località suggestiva per le sue gole che si gettano sull'oceano, per le sue spiagge ed il suo porticciolo turistico che offre diverse opportunità per gli amanti degli sport acquatici.

CUCINA
Il "Rancho Canario": A base di maiale o di pollo questo piatto vede cucinare in casseruola la carne con patate, cipolla, aglio, zafferano ed altre erbe aromatiche. Il tutto verrà ricoperto da tagliatelle; queste a loro volta da una frittata fatta con parte degli stessi ingredienti per cucinare la carne con l'aggiunta di una salsiccia.
Un piatto spagnolo che trova frequente spazio nelle tavole imbandite di Tenerife è il "puchero" (pucero); minestra di verdure a base di fagioli, patate americane, pannocchie, verze, bubangos (un tipo di zucchina), altre verdure miste e pezzi di carne di maiale.
La verdura regina è la patata.
La patata di piccola pezzatura viene lessata con la propria buccia (e così va mangiata!) in poca acqua e ricoperta di sale; così cucinata prende il nome di "papa arrugada",
La papa arrugada viene abitualmente accompagnata con due tipi di salsa : il "mojo verde" (moho verde) e il mojo picòn (moho picòn).
Il mojo verde è una salsa a base di olio d'oliva, aglio e coriandolo; il *mojo picòn , come dice il nome molto piccante, è a base di di olio d'oliva, aglio e peperoncino rosso piccante.
MUSEI
- MUSEO CASA DE COLO'N
C/Colón, 1 (zona Vegueta) Tel. 928 31 23 86.
Nota: Antica residenza dei governatori dell'isola ove alloggiò anche Cristoforo Colombo.
-MUSEO ELDER DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA
Parque Santa Catalina, s/n Tel. 828 011828 Fax: 828 011001 .

-MUSEO CAAM -CENTRO ATLANTICO DI ARTE MODERNA
C/ Los Balcones, 11 (zona Vegueta) Tel. 928 31 18 24

-MUSEO NESTOR
C/ Parque de Doramas. Pueblo Canario Tel. 928 24 51 35

FUERTEVENTURA
Ll'isola più africana dell'arcipelago canario, spagna - canariea meno di 100 chilometri Mappa Fuerteventuradalle coste dell'Africa, è spesso paragonata ad un piccolo Sahara lambito da un mare cristallino. Isola prediletta dagli amanti della natura per i suoi parchi marini e per i suoi parchi naturali che costituiscono un paradiso insolito per la loro bellezza con un ecosistema unico. Isola prediletta dagli appassionati di windsurf ed immersioni, Fuerteventura gode di un clima dolce tutto l'anno.

Fuerteventura è sicuramente una delle mete più affascinanti e interessanti di tutte le Isole Canarie. Grazie al suo clima mite durante tutto l’arco dell’anno e alle sue splendide spiagge, considerate le più belle di tutto l’arcipelago.
L’isola è inoltre molto frequentata dagli amanti del wind-surf, sport che qui trova un luogo ideale, grazie alla presenza costante di vento. Come tutte le Canarie Fuerteventura non è eccessivamente cara e, ad esclusione dell’alta stagione non è difficile trovare dei “pacchetti” a prezzi vantaggiosi.

DA VISITARE
Jandia: situata nell’estremità meridionale di Fuerteventura, è la zona più turistica e frequentata da turisti e amanti del wind-surf.
le due spiagge principali dell’isola sono Playa de Barlovento a ovest e Playa de Sotavento a est. Questa è sicuramente la spiaggia più bella di tutta l’isola e una delle migliori di tutte le Canarie, grazie alla sua immensa estensione e alle caratteristiche Dune, che le conferiscono un paesaggio unico, molto simile a quello della vicina Africa. A nord dell’isola si può visitare il piccolo porto di Corralejo, dove magari mangiare un pò di buon pesce.

CUCINA E VINI
A Fuerteventura oltre all’ottimo pesce fresco si possono degustare le carni (soprattutto di capra, il cui allevamento è stato sempre una peculiarità dell’isola) e gli ottimi formaggi, prodotti con la pregiata denominazione Majoreros. Grazie alla particolare mitezza del clima ottime inoltre le verdure e la frutta.
MUSEI
-CENTRO DE ARTE CANARIO
Casa Mané - La Oliva
Tel. 928.86.82.33 - Fax 928.86.81.45
Orario di visita: Estate 10.00 - 18.00 ; Inverno 10.00 - 17.00
Domenice e festivi CHIUSO
- ECOMUSEO DE LA ALCOGIDA DE TEFIA
C/ Rosario, 7
Tefia, Puerto del Rosario
Tel. 928.85.14.00 - Fax 928.85.18.12

LANZAROTE
A Lanzarote il tipico cielo azzurro canario è offuscato dalla "calima", la sabbia del deserto marocchino portata fino a qui dal vento. Così ti avvolge subito l'atmosfera surreale di quest'isola, con i suoi paesini che sorgono come bianche oasi dall'oscurità della lava.
Lanzarote è la più orientale delle isole Canarie spagna - canariee dista soli 100 km dalle coste africane, vicinanza che condiziona anche il clima, temperato lungo tutto l'arco dell'anno, grazie ai potenti effetti risultanti dallo scontro tra le temperature sahariane e la corrente del Golfo del Messico.
L ’isola di Lanzarote è stata dichiarata riserva della biosfera da parte dell’UNESCO. La sua natura vulcanica e la presenza di piante rare che hanno saputo adattarsi al clima “estremo” dell’isola, oltre che alle belle spiagge, alla buona tavola (ottimi i vini) e al clima ideale durante tutto l’arco dell’anno rendono l’isola di Lanzarote una delle destinazioni preferite da chi si reca nelle Canarie.
Come tutte le Canarie anche Lazarote non è eccessivamente cara e non è difficile trovare dei “pacchetti” a prezzi vantaggiosi.

CUCINA E VINI
A Lanzarote si possono assaggiare le numerose specialità locali a base soprattutto di pesce fresco.
Da ricordare altresì la produzione di ottimi vini, ad esempio Tinto di Lanzarote e i vini passiti in genere (tra i migliori di tutta la Spagna).
MUSEI
-MUSEO ARTE CONTEMPORANEA
Puerto Naos, s/n, Arrecife. Tel. 928.81.23.21
Orario: Museo: 11.00 - 21.00
Orario vistita al Castello: 11:00 - 01:00
-MUSEO ETNOGRAFICO "TANIT"
C/Constitución, 1
35550 San Bartolomé de Lanzarote
Tel.: 928 52 06 55 - 928 80 25 49 Fax. 928 80 25 49
-CENTRO SCIENTIFICO-CULTURALE "BLAS CABRERA"
ARRECIFE - Tel. 928-805953, FAX : 928-801729

TENERIFE
spagna- canarieL'isola dell'eterna primavera, dove mappa tenerifesi alternano paesaggi di incomparabile bellezza e molto diversi tra loro abbinati ad un clima mite costante tutto l'anno. Il nord ha una flora lussureggiante di tipo subtropicale, con fertili vallate e pianure coltivate, mentre la parte sud, più secca ed assolata, presenta ampie spiagge di sabbia lavica e suggestive coste rocciose. Fra le mete di maggior interesse spicca il Parco Nazionale del Teide, con le sue formazioni lunari, e la verdissima valle dell'Orotava. E quando arriva la notte: una miriade di bar, caffè, locali notturni, discoteche... apre le porte a tutti coloro che amano il divertimento. Il folclore degli spettacoli di flamenco, l'emozione di una serata al Casinò, la musica jazz dei rinomati piano bar... A Tenerife è sempre facile divertirsi.

DA VISITARE
Santa Cruz de Tenerife: è il capoluogo dell’omonima provincia, il principale porto e il naturale punto di partenza per una visita dell’isola.
Puerto de la Cruz: prima località a conoscere il turismo di tutte le Canarie e più importante centro turistico dell’isola.
il Paseo Maritimo e il celebre Lago Martiànez, una serie di piscine di acqua salata. Ottima e variegata l’offerta di strutture alberghiere, locali notturni e ristoranti.
Parco Nazionale del Monte Teide: si trova nei pressi dell’omonimo monte e offre la possibilità di ammirare paesaggi naturalistici di rara bellezza.
Playa e las Americas e Los Cristianos al clima calda e alla vasta offerta di divertimento sulle spiagge e durante la notte.
Altre destinazioni a Tenerife: possono essere visitate le località marittime di El Medano e Los Gigantes, con la vicina Playa de la Arena.

CUCINA E VINI
La cucina locale, soprattutto da piatti di pesce fresco. Buona la produzione di vino.
MANIFESTAZIONI
Le manifestazioni che si svolgono nell’isola sono quelle legate al Carnevale e alla festa religiosa della Madonna della Candelaria (che si svolge a ferragosto).
MUSEI

-MUSEO MUNICIPALE DELLE BELLE ARTI
(Castello Almeida) C/. J. Murphy, 12 -
Santa Cruz de Tenerife- Tel. 922244358
-MUSEO DELLA NATURA E DELL'UOMO
Fuente Morales /Antico Ospedale Civile) -
Santa Cruz de Tenerife-
-MUSEO MILITARE REG. DELLE CANARIE
C/. S. Isidro, 1 -Santa Cruz de Tenerife- Tel. 922271658
-MUSEO DEL POPOLO GUANCHE
C/. Carrera, 17 - La Orotava - Tel. 922322725
-MUSEO CASA DEL VINO "LA BARANDA"
(Convento S. Domingo) Autopista del Norte Km. 21 -
La Barranda El Sauzal- Te. 922572535-
-MUSEO ANTROPOLOGICO "CARTA"
C/. El vino, 44 C.tera Gral del Norte -
La Laguna- Tel. 922543053
-MUSEO DELL' ARTIGIANATO IBEROAMERICANO
C/. T. Zerolo, 34 (Convento S. Domingo) -
La Orotava- Tel. 922321746
-MUSEO CASA CANARIA "ABACO"
Urb. del Durazno -Puerto de la Cruz - Tel. 922370107
-MUSEO ARCHEOLOGICO
C/. El Lomo, 9 -Puerto de la Cruz- Tel. 922371465

INFORMAZIONI UTILI
-LINGUA: Spagnolo e catalano; l’inglese è parlato ovunque.
-
MONETA: Euro.
-FUSO ORARIO: 1 ora in meno rispetto all'Italia (anche quando in Italia vige l'ora legale).
-ORE IN VOLO : circa 4 ore.
-PREFISSO TELEFONICO : Per chiamare l'Italia dalle Canarie bisogna comporre lo 0034 e quindi il numero dell'eutente desiderato (anche su cellulari). I prefissi provinciali sono 922 per Tenerife, La Palma, La Gomera ed El Hierro; 928 per Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura.
-MISURE ED ELETTRICITA’: Sistema metrico decimale; 220V, 50Hz. Stessa Presa Elettrica Italiana.
-CLIMA: Il clima alle Canarie (ci riferiamo in particolare a Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura, Lanzarote) risente degli influssi dei venti caldi e le acque dell'oceano sono mitigate dall'influsso della corrente proveniente dal Golfo del Messico. Il clima risulta quindi sempre primaverile durante tutto l'anno. Questo vuol dire che anche d'estate, ma anche d'inverno, le temperature medie (comprese tra i 18 e i 25 gradi).
-VACCINAZIONI: non richieste.
-DOCUMENTI: Obbligatorio portare con sé il passaporto o la carta di’identità valida per l’espatrio.

COME ARRIVARE E SPOSTARSI
Tutte le isole hanno un aeroporto, fatta eccezione per La Gomera, dove è comunque in fase di costruzione. Gran Canaria, Tenerife e Lanzarote accettano gli innumerevoli voli internazionali e quelli dalla Spagna continentale. Ci sono voli per le Canarie da molte città europee, con o senza scalo in Spagna.
C'è un traghetto settimanale che parte dal porto di Cadice, nella Spagna meridionale. La tassa di imbarco dalle Canarie può variare da circa US$6,50 a US$32,50, a seconda della destinazione del volo.
Trasporti locali
I voli non sono economici, ma sono molto più rapidi dell'alternativa offerta da autobus e traghetti. Le isole sono collegate da traghetti, aliscafi e aliscafi a idrogetto, molto frequenti. La compagnia aerea locale è la Binter, che offre collegamenti tra sei delle sette isole, fino a quando l'aeroporto di La Gomera non sarà ultimato.
Gli autobus sono localmente chiamati guaguas, un nome che chiunque abbia viaggiato in America Latina ricorda. Ogni isola ha un proprio servizio che tocca quasi tutte le principali destinazioni, ma il numero delle corse è scarso, soprattutto nelle isole più piccole e meno popolate, dove la maggior parte degli abitanti ha un mezzo di trasporto. Alle Canarie sono rappresentate tutte le grandi agenzie di noleggio automo e ci sono anche agenzie locali. Potrebbe essere conveniente prenotare il noleggio di un'automobile in anticipo se avete in programma di fermarvi per un po' di tempo, ma se decidete di noleggiare un mezzo all'arrivo informatevi bene, in modo da evitare di essere truffati sui prezzi. Si possono anche prendere i taxi per raggiungere qualunque meta, ma questa è senz'altro un'alternativa più cara.

QUANDO ANDARE
Andate quando volete, il tempo è meraviglioso tutto l'anno. Il periodo di alta stagione, quando la folla è più pressante e i prezzi sono più alti, va da dicembre a febbraio. In questi mesi invernali, il clima è leggermente più fresco. I voli a prezzi più convenienti si trovano tra novembre e la prima metà di dicembre o, ancora meglio, da marzo a maggio (fatta eccezione per il periodo di Pasqua).

EVENTI E FESTIVITA'
Come molti dei loro cugini del continente, gli abitanti delle Canarie vivono in maniera rilassata e celebrano al meglio fiestas e ferias durante tutto l'anno. Il Carnaval a febbraio/marzo è la festa più coinvolgente e viene celebrata per diverse settimane con sfilate, maschere e festeggiamenti su tutte le isole. A Santa Cruz de Tenerife i festeggiamenti fanno concorrenza al Carnevale di Rio. La Bajada de Nuestra Señora de las Nieves è la principale festa religiosa sull'Isla de la Palma, ma si tiene solo ogni cinque anni. La celebrazione religiosa più importante a Gran Canaria è la Fiesta de la Virgen del Pino, che dura due settimane e che culmina con i festeggiamenti nei tre giorni compresi tra il 6 e l'8 settembre.
Las Palmas de Gran Canaria ospita diversi importanti festival artistici, tra cui il Festival Internacional de la Música (a gennaio), il Festival de Opera (a febbraio-marzo), il Festival de Ballet y Danza (a maggio) e la Muestra Internacional de Cine, un festival cinematografico internazionale che si tiene ogni due anni a ottobre e a novembre. Se questo non bastasse, l'Encuentro Teatral Tres Continentes, che si tiene nel mese di settembre, richiama ad Agúimes (Gran Canaria) compagnie teatrali provenienti da Europa, America Latina e Africa.

ATTIVITA’, SPORT E TEMPO LIBERO
L'attività più popolare ed evidente che viene svolta sulle isole è poltrire in spiaggia, ma se siete in cerca di passatempi più attivi non sarà difficile trovarne. Le mountain bike si possono trovare facilmente e le isole si prestano bene al ciclismo. I numerosi sentieri nella campagna costituiscono buoni percorsi per le escursioni a piedi e le condizioni della costa sono ideali per fare surf o windsurf. Per gli amanti del windsurf la Bahía de Pozo Izquierdo è la spiaggia migliore di Gran Canaria, che è la più ventilata di tutte le isole. Il nuoto è più facile in estate, perché in inverno l'Atlantico ha delle onde poderose. Si possono fare attività come snorkelling o immersioni, durante le quali è possibile avvistare razze, cernie, barracuda, tartarughe, pesci tropicali e qualche squalo occasionale. La pesca d'altura e la vela sono adatte a chi può spendere di più e la pesca al largo di Gran Canaria è ottima.
Le mountain bike si possono trovare facilmente e le isole si prestano bene al ciclismo. I numerosi sentieri nella campagna costituiscono buoni percorsi per le escursioni a piedi e le condizioni della costa sono ideali per fare surf o windsurf. Per gli amanti del windsurf la Bahía de Pozo Izquierdo è la spiaggia migliore di Gran Canaria,
Il nuoto è più facile in estate, perché in inverno l'Atlantico ha delle onde poderose. Si possono fare attività come snorkelling o immersioni, durante le quali è possibile avvistare razze, cernie, barracuda, tartarughe, pesci tropicali e qualche squalo.

GASTRONOMIA E PIATTI TIPICI
L'arcipelago atlantico conferisce allo splendido e variato mosaico della cucina spagnola il tocco più esotico. La cucina isolana deriva da quella spagnola ma risente dell'influenza della cucina latino-americana e di quella delle vicine regioni nordafricane. L'ottimo pesce dell'arcipelago si sposa con il mojo, la salsa più tipica. Piatti notevoli sono il sancocho canario, a base di pesce e patate, la sama frita con mojo verde y papas arrugadas, pagello con salsa verde e patate, le truchas canarias, fagottini di patate dolci.

Condividi contenuti